Home

Screen Shot 2012-12-01 at 11.29.38

click to watch video

For the Italian version please see end of the post.

I have a dream that all women, but especially Italian women, one day will be free!

Free from narrow views of what being a woman is.

Free from being made a sexual object.

Free from all the subtle and less subtle sexual harassments in everyday life and the work place.

Free from violence.

Free to be what we want to be.

Free to have the relationships we really want to have. And not just that we have to conform to some wifey stereotype.

I have a dream that all women can enjoy pleasurable sex when we want and how we want it , and that we have a super easy to use gel, or ring, or other easy way to protect us from HIV and other STD. And many more choices to prevent HIV.

And I have a dream that Italian women who like me have HIV can feel like anybody else.

I have a dream that women living with HIV will take treatments that have been well researched on us during clinical trials, so we can feel totally safe.

I have a dream that women living with HIV like me will not have to live in fear and shame, but we will walk with our heads high and our strength and beauty will be celebrated and promoted.

I have a dream that one day we will not be continuously manipulated by the media and incessant subtle messages to aspire to a one dimensional version of being female which diminish the complex creatures we really are.

I have a dream, one day Italian women living with HIV, and all women, we will all be able to live our lives how we want to live them. One day we will all be free!

Click here to know more about the ‘I Have a Dream‘ project , by the Salamander Trust, and hear what women living with HIV around the world dream.

In Italiano (grazie alla traduzione di Silvia Bandini)

Io ho un sogno, che tutte le donne, ma soprattutto le donne italiane un giorno saranno libere!

Libere dalle visioni ristrette di cosa significa essere donna.

Libere dall’essere considerate un oggetto sessuale

Libere da tutte le molestie sessuali subdole o meno subdole che le accompagnano nella vita di tutti i giorni e nel posto di lavoro

Libere dalla violenza

Libere di essere quello che vogliamo essere.

Libere di avere la relazione che vogliamo veramente avere. E non solo perchè dobbiamo conformarci allo stereotipo della brava mogliettina

Io ho un sogno, che tutte le donne possano godere di un sesso piacevole quando vogliamo e come vogliamo, che sia molto facile trovare un gel o un profilattico femminile o un altro strumento semplice per proteggerci dall’ HIV e dalle altre MST. E numerose opzioni per prevenire l’HIV.

E io ho un sogno, che le donne italiane che vivono con l’HIV come me, possano sentirsi uguali a tutte le altre.

E io ho un sogno, che le donne italiane che vivono con l’HIV come me, potranno usufruire di trattamenti che sono stati ben studiati sulle donne durante gli studi clinici, in modo da poterci sentire completamente al sicuro.

E io ho un sogno, che le donne italiane che vivono con l’HIV come me, non dovranno vivere con paura e vergogna,ma camminare a testa alta e la nostra forza e la bellezza sarà celebrata e promossa.

Io ho un sogno, che un giorno non saremo continuamente manipolati dai media e da incessanti messaggi subdoli che ci spingono ad aspirare a una versione unidimensionale dell’essere femminile che sminuisce la nostra vera natura complessa.

IO ho un sogno, che un giorno le donne italiane che vivono con l’HIV e tutte le donne, saremo in grado di vivere le nostre vite come vogliamo viverle.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s